Giacomo Contiero - Il culto universale dei Santi Medici - Iconografia e Venerazione dei santi Cosma e Damiano

Patroni di Alberobello
Patroni di Alberobello
Centro Studi Internazionali Pierre Julien
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
COMITATO FESTE PATRONALI ALBEROBELLO - SITO UFFICIALE
ICONOGRAFIA E VENERAZIONE DEI SANTI MEDICI COSMA E DAMIANO
Vai ai contenuti

Giacomo Contiero

cultore padovano attivo nel primo quarto dei XVIII sec., da non confondere con l'omonimo "scultore e architetto" operoso in Friuli dal 1745 circa; sue opere si conservano Veneto e in Iugoslavia. Iscritto alla fraglia padovana dei tagliapietra nel 1698, egli fu eletto massaro della stessa nel 1709 [199].

Del C. si conservano a Lubiana, nella chiesa di S. Giacomo, l'altare dell'Immacolata, l'altare di S. Francesco Saverio (1720-21); allo stesso periodo risalirebbero due Santi firmati, nella parrocchiale di Moschiena (Moscenice in Istria); a Venezia, in S. Michele in Isola, l'altare della cappella della Croce; a Casale (Treviso), nella chiesa parrocchiale, Crocefisso in marmo e Cristo al monte degli Ulivi. A Ciconicco, nell'alto Friuli, la chiesa parocchiale é dedicata ai santi Cosma e Damiano. Sull'altare maggiore troviamo due pregievoli statue in marmo che li raffigura con in mano due pillolieri.

L'opera è attribuita al padovano Giacomo Contiero, attivo in Friuli fra la fine del 1600 e i primi del 1700 [27].
© Copyright www.santimedici.net 2014 -2018
Privacy Policy
Torna ai contenuti